COME SI DEGUSTA IL BALSAMICO?

Assaggiare il Balsamico

Dopo almeno 12 anni di apparente riposo – ma di duro lavoro per i microbatteri – il nostro Balsamico è pronto per essere assaggiato, assaporato, degustato. E’ questo il lungo tempo che ci vuole prima che un aceto possa classificarsi come Tradizionale, ma ciò non toglie che anche un Condimento possa riposare 12 anni o più, in modo da non avere nessuna caratteristica in meno rispetto all’ ABTM.

Poche regole di base ma imperative: 

Analisi Visiva

Il Balsamico va versato in un bicchiere di vetro a calice e ruotarlo come è consuetudine fare con il vino. In questo modo si può notare la densità del prodotto. Quanto più corposo sarà il velo che si deposita sulle pareti tanto più è denso e pregiato il balsamico. Osservandolo in controluce con una candela sarà possibile vedere la limpidezza e il colore che deve essere bruno scuro.

Analisi Olfattiva

Anche qui come per il vino è bene prendere in mano il calice a mo di coppa per scaldarlo un pò con la mano destra e con la sinistra copri il bicchiere in modo che gli aromi attivati dal calore rimangano nel bicchiere. A questo punto togli la mano che copriva il calice e chiudendo gli occhi inspira il contenuto due o tre volte. L’odore non deve essere di muffa o di rancido, ma forte e dolce allo stesso tempo.

Analisi gustativa

Ecco l’atteso momento, il giudizio definitivo per decretare il risultato degli anni di invecchiamento. Bisogna mettere una piccola quantità di Balsamico su un cucchiaino di plastica bianca (il metallo funge da catalizzatore e fa reagire la vitamina C con l’ossigeno, trasformandoli rispettivamente in acido diidroascorbico e acqua ossigenata) , portarlo alla bocca e spingerlo sul palato: così facendo tutti gli aromi si sprigioneranno nel cavo orale. Mantieni in bocca l’aceto e fallo scorrete sulla lingua e poi all’interno del cavo.

Cosa senti? Cosa provi?

Qui trovi la tabella per decifrare tutte le tue sensazioni:

 

CARATTERI
SCALA DI VALUTAZIONE
Descrizione
Punteggio massimo
VISIVI
Densità
Sciropposa consistente
Sciropposa scorrevole
Fluida eccessiva
Sciolta
Inconsistente
Colore
Bruno carico intenso
Bruno carico
Bruno
Bruno scarico
Ambrato
Limpidezza
Intensa e brillante
Evidente
Leggermente velata
Velata
Torbida
OLFATTIVI
Franchezza
Elevata
Netta
Discreta
Mediocre
Difettosa
Finezza
Eccellente
Gradevole
Moderata
Scarsa
Mancante
Intensità e persistenza
Ampie e prolungate
Pronunciate
Lievi
Deboli e corte
Sfuggenti
Acidità
Elevata ed equilibrata
Buona
Moderata o soverchiante
Debole o pungente
Carente
GUSTO-OLFATTIVI
Pienezza
Corposa
Consistente
Moderata
Limitata
Carente
Intensità
Ampia
Pronunciata
Tenue
Scarsa
Mancante
Sapore
Squisito
Pregiato
Gradevole
Comune
Sgradevole
Armonia
Matura ed amalgamata
Equilibrata
Non equilibrata
Scarsa
Assente
Acidità
Elevata ed equilibrata
Buona
Moderata o soverchiante
Debole o pungente
Carente
Sensazione finale

SCARICA IL PDF DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE
2018-12-11T11:05:47+00:00